TORTA AL CIOCCOLATO SENZA FARINA

>

tORTA AL CIOCCOLATO SENZA FARINAParliamoci chiaro: non è una torta dietetica!
Diciamo che anche se siete a dieta ve la potete concedere ogni tanto, nel vostro giorno “libero” (vedi post “L’abbuffata di Tim“). Fatela quando incontrate amici o parenti, così non ne mangerete troppa 🙂
Un’altra particolarità molto importante di questa torta è che non contiene farina di cereali con glutine, quindi può essere consumata anche dagli intolleranti o dai celiaci.
Ecco la ricetta, che ho trovato su Femeia.ro, leggermente modificata:
Ingredienti
– 240 g di zucchero a velo.
– 180 g di burro.
– 260 g di cioccolato fondente.
– 6 uova.
– 4 cucchiai colmi di farina di mais.
– 1 cucchiaino di lievito in polvere.
– vaniglia, 1 pizzico di sale.

Preparazione:
– Accendi il forno a 170°C.
– Fodera una teglia apribile con carta da forno (oppure ungila e spolverala di farina).
– Fondi il burro in una ciotola.
– Aggiungi lo zucchero e mescola bene.
– Metti il cioccolato fondente a pezzetti in una ciotola, aggiungi un po’ di latte e fai fondere al microonde (o a bagnomaria).
– Aggiungi il cioccolato fuso al burro con lo zucchero e amalgama bene.
– Lascia intiepidire.
– Mescola i tuorli con un po’ d’acqua e la vaniglia e aggiungi al composto intiepidito.
– Aggiungi la farina di mais e il lievito e mescola bene.
– Sbatti gli albumi con un pizzico di sale, a neve ferma.
– Metti metà dei bianchi sbattuti nella ciotola con il composto e amalgama bene.
– Versa il composto nella teglia.
– Aggiungi l’altra parte degli albumi a neve e mescola poco, solo 2-3 volte, finché il composto è ben livellato.
– Fai cuocere 30 minuti a 170°C e altri 20 minuti a 140°C.
– Lascia raffreddare la torta, poi trasferiscila sul piatto da portata.
– Spolvera la torta di zucchero a velo prima di servirla. (Se preferisci puoi coprirla di panna e frutti di bosco o altri frutti.)

Nella mia famiglia è stata molto apprezzata.
Quando è nel forno sembra che gonfi parecchio, ma in realtà è una crosticina che si solleva, croccante e friabile.
Secondo me questa crosticina che si sbriciola dà una certa personalità e la croccantezza della crosticina crea un  piacevole contrasto con la morbidezza della torta. Per questo la preferisco solamente spolverata di un po’ di zucchero a velo e non coperta di panna e frutta  (a parte le calorie).
Io ho usato un forno ventilato. Per sicurezza controllate la consistenza della torta con lo stuzzichino (o bastoncino): quando esce pulito la torta è pronta.

Provatela e ditemi le vostre impressioni!

Per dettagli sulla preparazione di questa ricetta e tante altre, vi aspetto su Facebook!

About Tania Ansaldi 476 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply