STOP ALLA DIETA IPOCALORICA

>

Chi ha seguito una dieta a basso contenuto calorico sa che all’inizio si ottengono buoni risultati.
Col passare del tempo però il peso si stabilizza, nonostante una dieta restrittiva, e diventiamo frustrati e depressi.
Vediamo cosa succede.
Se per esempio il nostro fabbisogno quotidiano é di 2.500 calorie  e vogliamo perdere un po’ di peso riduciamo l’assunzione di calorie a 2.000. Si avrà così un deficit di 500 calorie che il nostro organismo sarà costretto ad andare a prendere dalle riserve di grasso. Seguirà una perdita di peso. Se facciamo anche del movimento i risultati saranno ancora più evidenti.
Tutto questo sembra semplice e bello.
Purtroppo durerà abbastanza poco. Nonostante i nostri impegni la bilancia si ostinerà a rimanere impassibile.
Questo avviene per la nostra memoria ancestrale, dei tempi in cui il nostro organismo aveva subito carestie e si era adattato.  In caso di minaccia di penuria di cibo, il nostro organismo si mette sulla difensiva e il metabolismo basale rallenta. Avremo bisogno di meno calorie per vivere.
Con la nostra dieta ipocalorica si stabilisce progressivamente un equilibrio tra le entrate e le uscite e il peso si stabilizza.
Dopo una piccola vacanza con gli amici si registrerà una impennata della bilancia: é l’istinto di sopravvivenza, che fa sì che alla prima occasione il nostro organismo corra ai ripari e si metta da parte delle riserve di grasso.
Anche se insistiamo con le privazioni, i risultati non cambiano o addirittura peggiorano.
Inoltre il conteggio delle calorie é estremamente difficoltoso, specialmente perché ogni libro riporta delle tabelle diverse per il contenuto in calorie dei vari alimenti.
Michel Montignac scriveva: La dieta ipocalorica é illusoria e inefficace.
Ecco perchè é sbagliato saltare i pasti o fare colazione (dopo il lungo digiuno della notte)  soltanto con un caffé prima di andare a lavorare.
E in più una dieta non bilanciata potrebbe portare carenze di minerali e vitamine.
Una dieta equilibrata non deve escludere completamente un alimento, ma limitare il consumo di quelli dannosi, come gli zuccheri e i grassi di origine animale.

Dobbiamo avere una dieta varia, ricca di frutta e verdura, e dobbiamo mangiare poco e spesso, in modo da mantenere costante il livello di zucchero nel sangue ed essere sempre pieni di energia !

About Tania Ansaldi 457 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

1 Trackback / Pingback

  1. Alimentazione e Dimagrimento :: L’Ingrediente Mancante in una Dieta Efficace |Fitness e Benessere Superiori

Leave a Reply