SNACK SPEZZA-FAME

>

snack 6Oggi ho preparato uno di quegli snack  salutari che Dr. Oz suggerisce qualche volta nella sua trasmissione.
Sono buoni per spezzare la fame a metà pomeriggio, ma anche quando hai voglia di “qualcosa di buono” e non vuoi fare tanti danni.
Ecco la mia ricetta:
– Due cucchiai colmi di burro d’arachidi (potete farlo in casa, vedi post).
– Un cucchiaio colmo di miele (il mio è più denso; se il vostro è più liquido, mettetene due).
– 30 g di ciliegie essiccate.
– Fiocchi d’avena integrali quanto basta per assorbire i liquidi.
– Guanella di nocciola (o di pistacchi/mandorle ecc.)

Preparazione:
– Mescolate tutti gli ingredienti. Mettete i fiocchi a poco a poco, in modo che si impregnino bene con gli ingredienti umidi, ma che non restino asciutti.
– Inumiditevi le mani e formate delle “barrette”.
– Passate le barrette nella granella, perché non si attacchino tra di loro (anche il sapore ne guadagna). Io ho aggiunto semi di lino macinati alla granella, per un tocco di “salute” in più. Se volete potete aggiungere vaniglia o cannella oppure del cacao. Sbizzarritevi!
– Conservatele nel frigorifero.

Queste “barrette” possono costituire una sana merenda anche per i vostri bambini, perché sono buone e ricche di nutrienti!

Se volete altri dettagli sulla preparazione di questo snack e altre ricette salutari, vi aspetto su Facebook!

About Tania Ansaldi 455 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply