RISOTTO ALLE ORTICHE

>

In un post precedente ho parlato delle ortiche e delle loro virtù nella cura di numerosi disturbi.

Oggi vorrei parlare della loro versatilità in cucina e comincio con un risotto:

Ho raccolto le ortiche usando i guanti per proteggermi le mani.
Le ho pulite e lavate acuratamente.
Le ho sbollentate.
Le ho scolate e strizzate, conservando l’acqua di cottura.
Le ho tritate col coltello.
Ho tritato una cipolla e l’ho fatta soffrigere con poco olio d’oliva.
Ho aggiunto le ortiche e ho fatto insaporire per qualche minuto.
Ho aggiunto 140 g di riso (per due porzioni).
Ho tostato il riso per qualche minuto.
Ho aggiunto a poco a poco l’acqua di cottura delle ortiche e ho fatto cuocere il riso.
Ho salato.
Mantenendo il riso “all’onda”, cioè né troppo asciutto né troppo acquoso (piegando la padella il riso si sposta come un’onda), ho spento la fiamma.
Ho aggiunto una noce di burro e ho mantecato il riso.
Ho aggiunto due cucchiai colmi di parmigiano grattuggiato e ho servito.

Provate anche voi, ha un gusto delicato ed è pieno di minerali e vitamine!

Per vedere le fasi di lavorazione di questa ricetta potete chiedermi l’amicizia su Facebook a questo link.

About Tania Ansaldi 466 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply