PERCHE’ MANGIARE PATATE DOLCI

>

2014-02-25 12.22.57Sono amante dei dolci (anche), perciò ogni volta che vedevo nei negozi le patate americane le prendevo, ma da quando Shaun T (fitness trainer, ospite nel programma televisivo del Dr. Oz) ha detto che le patate dolci sono il suo segreto per stare in forma, le vado a cercare.
Qualche anno fa si trovavano quelle piuttosto bianche, mentre adesso vedo generalmente quelle rosse, con la polpa di un colore arancione intenso, che nella mia testa si traduce in carotenoidi (per la disperazione di mia figlia, che vorrebbe che io mangiassi “cibi”, non “antiossidanti”).
Vediamo perché le dovremmo mangiare:
– Le patate dolci non fanno parte della famiglia delle solanacee (che ad alcune persone possono dare problemi), ma della famiglia delle convolvulaceae (anche se hanno un nome così terribile, fanno fiori bellissimi), perciò hanno un’altra struttura: meno amido e un indice glicemico più basso, cioè 50 contro 95 delle patate comuni.
L’indice glicemico degli alimenti è importante per stare in salute e in forma, perché determina la concentrazione di zuccheri che abbiamo nel sangue. Avendo carboidrati a lento assorbimento, le patate dolci vanno bene anche per chi tende ad avere la glicemia alta o il diabete.
– Le patate dolci sono energizzanti, perché ricche di vitamina C. Questa vitamina, oltre a essere un potente antiossidante che limita l’azione dei radicali liberi, rinforza il sistema immunitario, ci protegge dalle infezioni e aiuta a guarire più in fretta le ferite,  aiuta l’organismo a sintetizzare il collagene, proteggendo i nostri vasi sanguigni, le articolazioni e la pelle.
– Le patate dolci contengono anche importanti quantità di vitamina A, preziosa per la nostra pelle, per le mucose e per gli occhi, specialmente per la visione notturna, e protegge da alcuni tipi di cancro, come quello del seno o della prostata.
– Oltre le vitamine, le patate dolci contengono minerali come calcio, magnesio e soprattutto potassio, che aiuta ad abbassare la pressione sanguigna e a proteggere da malattie cardiache.
– Le patate dolci contengono un’alta concentrazione di carotenoidi e di antociani, potenti antiossidanti che combattono i radicali liberi e ci proteggono da malattie degenerative.
– Contengono, inoltre, una sostanza che si lega al colesterolo cattivo e lo espelle, tenendo così pulite le nostre arterie e proteggendoci da malattie cardiovascolari.
– Le patate dolci contengono progesterone,  utile per attutire i disturbi collegati ai cambiamenti ormonali.
– Un’altra loro qualità è quella dell’alta digeribilità e vanno bene anche per uno stomaco o un intestino delicato.

– In più sono buone, saziano e fanno passare la voglia di dolci! Si possono preparare al forno, bollite oppure si usano per vellutate e dolci.

Shaun T. raccomanda due porzioni al giorno, ma almeno due volte alla settimana dovremmo introdurle nel nostro menu!

About Tania Ansaldi 476 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply