PIZZETTE DI FUNGHI

>

 

Pizzette di funghiPer chi segue la dieta di Chris Powell o deve comunque ridurre i carboidrati per qualche motivo, ecco una ricetta che appaga la vostra voglia di pizza, senza danni. Non solo, ma la base sono i funghi, la carne dei poveri, che ci donano un sacco di sostanze benefiche per il nostro organismo (vedi assolutamente il  post!), e che dovremmo mangiare spesso.

Ho usato i funghi Portobello, che sono grandi e si possono farcire come delle pizzette. La ricetta richiede poco più di mezz’ora.

Ecco il procedimento:

  • Pulite i funghi e adagiateli rovesciati su carta da forno nella teglia.
  • Riempiteli con fettine di pomodoro, poco olio d’oliva, origano e sale (e tutto quello che siete soliti mettere sulla pizza).funghi farciti
  • Infornate a temperatura massima per 15-20 minuti.
  • Aggiungete del formaggio e rimettete nel forno per qualche minuto (finché il formaggio fonde).
  • Lasciate raffreddare un po’ prima di servire.

Queste “pizzette” sono buonissime anche fredde. I funghi hanno una consistenza carnosa, saziano e soddisfano. Cuocendo, rilasceranno del liquido. Eventualmente eliminatelo prima di rimetterli nel forno con il formaggio, se no… fa niente.

Ovviamente queste “pizzette” vanno bene anche per i celiaci, perché sono prive di glutine.

Nota: gli chef dicono di non pulire i funghi con l’acqua, ma di strofinarli con un panno o con carta da cucina. Funghi da farcire

Provate anche voi!

 

 

About Tania Ansaldi 476 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply