DIETA ALCALINA PER SALUTE E BELLEZZA

>

Ortaggi mistiLa nostra dieta è caratterizzata da troppi carboidrati e troppe proteine di origine animale, che acidificano il nostro organismo e causano danni ai reni, diabete, aumento di peso e altre patologie. Ecco perché è necessario assumere alimenti che alcalinizzino il nostro sangue e neutralizzino l’acidità tossica. Personaggi famosi come Jennifer Aniston, Gwyneth Paltrow e Victoria Beckham hanno parlato della dieta alcalina, e forse anche per questo si pensava a una delle tante mode passeggere. La dottoressa Ashley Koff, ospite a Dr. Oz Show ha spiegato come possiamo porre rimedio a questo problema in modo del tutto naturale.

Innanzitutto ancora una volta il cibo è la nostra medicina. Per contrastare l’acidità, dobbiamo assumere cibi alcalini come frutta, verdura, legumi e alcuni tipi di pesce, come salmone e sardine. Mangiare più cibi alcalini può essere la chiave per controllare il peso, perché possono far aumentare la massa muscolare, stimolando il metabolismo, e tenere lontano il diabete. Quando si parla di dieta alcalinizzante molti si spaventano, pensando che si debbano consumare solo questi cibi e che si debba rinunciare agli altri cibi preferiti. “E’ una questione di equilibrio – spiega Ashley Koff. Non bisogna eliminare completamente dalla dieta i cibi acidificanti, ma aumentare il consumo di quelli alcalinizzanti.” Questo aiuta il tratto digestivo, perché se l’ultima parte dell’intestino non è alcalina, il cibo non può essere digerito correttamente e questo conduce ad alcuni problemi come quelli già ricordati.

Cibi dannosi. I cibi acidificanti non sono quelli con un sapore acido, come il limone o gli agrumi in generale. Non si tratta del sapore, ma dell’effetto che hanno nell’organismo. Quando digeriamo gli alimenti, il corpo li scompone. I crackers, per esempio, che piacciono tanto, sono fatti con farina raffinata, che significa zucchero, e producono acidi. I reni devono lavorare di più per smaltire gli acidi che si formano nel corpo e, se continuiamo ad assumere cibi acidificanti i reni si affaticano e soffrono e di conseguenza soffre tutto il nostro organismo. I cibi alcalinizzanti, come per esempio broccoli o limone, creano uno scudo protettivo per i nostri reni. Ci sono principalmente 3 categorie di cibi acidificanti, quindi dannosi, che non dobbiamo eliminare, ma diminuire in termini di quantità e frequenza:

  1. Carboidrati raffinati, che il nostro organismo percepisce come zucchero, e contribuiscono al sovraccarico acido del corpo.
  2. Latticini grassi, specialmente burro e formaggi, che aumentano l’acido nell’apparato digerente e rappresentano un problema serio.
  3. Carne, pollame, uova e proteine animali in generale.

Cibi alcalinizzanti, quindi benefici per il nostro organismo: verdura, frutta, frutta tropicale come mango, ananas e papaya, carboidrati privi di glutine come la quinoa, spezie (zenzero, cannella, pepe nero, peperoncino di Cayenna, curry, curcuma ecc.), proteine a bassa acidità (salmone, sardine) e proteine vegetali come il tofu, possibilmente biologico.

Benefici. Questi cibi alcalinizzano l’intestino tenue, migliorano la digestione e la regolarità intestinale, la pelle diventa più luminosa, il peso cala, specialmente nella zona dell’addome e aiutano a prevenire le malattie croniche. Ecco perché vanno aggiunti generosamente alla nostra dieta.

Piano dietetico:

  1. Mangiare ad ogni pasto almeno due cibi alcalinizzanti per ogni cibo acidificante, per esempio: Bistecca, broccoli e limone/Tacchino e insalata condita con salsa fatta di avocado e limone/Panino integrale con hamburger, broccoli, funghi e limone.
  2. Bere bevande alcalinizzanti prima di concedersi un peccato di gola, come gelato, cioccolato o altri cibi ai quali non possiamo o non vogliamo rinunciare perché troppo stressati dalla vita quotidiana, per esempio: Un bicchiere d’acqua con almeno mezzo limone spremuto, oppure un frullato o centrifugato di ortaggi misti (meglio biologici).
  3. Prendere una tisana alle spezie, oppure condire un’insalata (anche di frutta) con spezie (paprica, curry, prezzemolo, cannella ecc.). Si può anche preparare uno snack gustoso e nutriente con frutta secca aromatizzata alle spezie.

Se vuoi, leggi anche La dieta alcalina di Robert Young e Le fantastiche proprietà delle spezie.

About Tania Ansaldi 455 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply