IL MIO SMOOTHIE PROTEICO

>

Smoothie proteico

Nei suoi libri Choose to Lose e poi Choose More to Lose More, Chris Powell (esperto in dimagrimento) sottolinea ripetutamente che per dimagrire bisogna mangiare. Bello, eh? Ci stai?

Ahimè, poiché tutto nella vita si deve fare con moderazione, dobbiamo calibrare bene anche il nostro cibo. Quello che intende Chris è fare 5 pasti al giorno: tre principali (di cui importantissima la colazione) e due spuntini (uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio).

Un’altra cosa che Chris non smette di ripetere è che ognuno di questi 5 pasti deve contenere anche proteine.

Le proteine danno un sacco di vantaggi:

    • Ci mettono più tempo per essere digerite e quindi danno un senso di sazietà più a lungo.
    • Fanno consumare più calorie per il processo digestivo.
    • Aiutano i tuoi muscoli a ripararsi e a mantenersi tonici.
    • Abbassano l’Indice Glicemico del pasto. Tu, che segui il mio blog 🙂 , sai cosa significa, ma è bene che questo ci rimanga ben chiaro nella mente, quindi faccio un breve cenno: i carboidrati (di cui abbiamo bisogno) aumentano gli zuccheri nel sangue. Troppo zucchero non va bene per il nostro organismo, quindi il pancreas comincia a produrre insulina, un ormone che ha il ruolo di abbassare il livello di zucchero nel sangue. Subito dopo avremo un basso livello di zuccheri (specialmente se produciamo troppa insulina) e sentiremo un calo di energia, quindi il nostro organismo lancia dei messaggi subliminali come la visione di biscotti o altri cibi calorici, per farci mangiare e rimpiazzare gli zuccheri. Se noi manteniamo la glicemia a un livello costante, tutto questo non succede e non avremo difficoltà ad aspettare il pasto successivo. Le proteine, quindi, fanno sì che la glicemia si mantenga a un livello costante.

 

Per i tre pasti principali è più facile associare i cibi in modo da avere anche le proteine, ma per i due spuntini è un po’ più difficile. Pensiamo per esempio che la frutta può costituire uno spuntino perfetto. La frutta, che io adoro, ha tanti carboidrati (zuccheri). Ecco perché è bene associarla a cibi proteici, per esempio aggiungere del burro d’arachidi sulle fettine di mela (yum!), frullare la frutta insieme con yogurt greco a basso contenuto di grasso oppure aggiungere al frullato un misurino di proteine in polvere.

Io preparo il mio smoothie alle proteine per due porzioni e conservo una per il pomeriggio.

Metto nel frullatore:

  • Una manciata di frutti di bosco congelati e 2-3 cucchiai di melograno congelato (se hai seguito il mio consiglio, ce l’hai 🙂 )
  • Un bicchiere di latte di mandorla non zuccherato (se è zuccherato metto solo un terzo di bicchiere, per dare un po’ di sapore, resto acqua). Lo puoi preparare da sola, guarda qui.
  • Due misurini di proteine in polvere.
  • Qualche fettina di zenzero fresco o un cucchiaino di quello in polvere.
  • Una banana matura a pezzetti. La banana dà cremosità e insieme con il melograno, sono molto dolci e non hai bisogno di aggiungere dolcificanti. Se non ti basta, aggiungi qualche goccia di stevia (o un po’ di quella in polvere).

Frulla bene il tutto e gustatelo!

 

About Tania Ansaldi 476 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply