GONFIORE ADDOMINALE? SEI TROPPO PULITA!

>

Non riusciamo a chiudere i jeans? Tutta colpa del nostro microbioma. Moltissimi piccoli organismi come batteri vivono dentro di noi. Ce ne sono talmente tanti che superano il numero delle cellule di 10 a 1. Questo ci rende in qualche modo più microbi che umani 🙂

Tutti questi microorganismi svolgono un lavoro grandioso. Il nostro corpo è come una fabbrica e i nostri microorganismi sono come operai che ci aiutano a digerire il cibo, a mantenere in forma l’intestino e a dire al nostro Sistema Immunitario chi sono gli amici e chi i nemici.

Tuttavia alcuni di questi microbi possono essere dannosi e causare gonfiore, creando idrogeno e gas metano. Ecco perché quando il nostro intestino non è equilibrato e ci sono microbi cattivi, ci sentiamo gonfi.

Come evitare questo problema?

Ce lo spiega la Dottoressa Robynne Chutkan, fondatrice di The Digestive Center for Women e autrice di molti libri tra cui The Microbiome Soluzione (ospite a Dr. Oz Show).

Il gonfiore è un disturbo molto comune e la ragione è che le persone sono troppo pulite: usano troppo sovente antibatterici, che insieme ai batteri “cattivi” uccidono anche quelli buoni. Molti batteri sono amici, ci mantengono in buona salute e aiutano il nostro Sistema Immunitario, quindi eliminandoli creiamo tanti problemi, incluso il gonfiore. Un antibatterico non fa distinzione tra buoni e cattivi. I batteri buoni sono più fragili di quelli cattivi e muoiono più facilmente, creando così un deficit nel nostro microbioma. Con questo disequilibrio i batteri cattivi si moltiplicano e producono i gas che causano il gonfiore. Questi prodotti non ci portano nessun vantaggio salutare rispetto a un lavaggio delle mani con acqua e sapone.

Un’altra causa della distruzione dei batteri buoni del nostro intestino sono i medicinali, specialmente gli antibiotici. Per esempio 5 giorni di antibiotico ad ampio spettro agiscono contro moltissimi batteri, riducendo di 1/3 i batteri intestinali e potrebbero non riformarsi mai più. Ecco perché bisogna evitarli. Ci sono persone che al minimo mal di gola o febbre prendono l’antibiotico “per fermare il raffreddore”. Vanno presi soltanto quando sono assolutamente necessari, per esempio quando c’è un’infezione in corso. Per la febbre o il mal di gola gli antibiotici non servono a niente.

Snack e bevande dietetiche, paradossalmente, finiscono per gonfiare la pancia. Quando si tratta di dolcificanti artificiali barattiamo le calorie con delle sostanze chimiche. Queste sostanze non vengono ripartite nell’intestino tenue (per questo non danno calorie), ma scorrono lungo il colon, dove vengono fermentate dai batteri intestinali e producono gas e quindi gonfiore. È molto meglio assumere qualche caloria in più piuttosto che sostanze chimiche.

Un’altra causa di gonfiore è bere dalla cannuccia o masticare gomma: fa arrivare più aria nella pancia. È opportuno sostituire le gomme con caramelle gommose a base di zenzero.

Assumere troppe fibre in una sola volta, per esempio dai cereali, può portare a uno shock del sistema digestivo, soprattutto se non si è abituati, e l’intestino produrrà gas in eccesso. Non si deve rinunciare alle fibre, perché sono troppo importanti, ma bisogna mangiare lentamente e masticare bene piccoli bocconi.

About Tania Ansaldi 480 Articles

Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame.

Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni.

Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply