“DIMAGRIRE” CHIRURGICAMENTE

>

imagesTDYOM37BQuando vi accorgete di avere qualche cuscinetto il primo pensiero che vi viene è che sarebbe bello fallo sparire con il bisturi?
Gli interventi chirurgici sono molto frequenti, ma anche molto costosi, dicono.
In più comportano sempre un fattore di rischio non indifferente per via dell’anestesia o di eventuali infezioni.
Oggi ho saputo (Dr. Filippo Ongaro) che non è neanche sicuro che un intervento ti libera veramente dal grasso!
Studi recenti infatti hanno dimostrato che il corpo non si fa ingannare da questo metodo per sottrarli il grasso.
Il nostro organismo è progettato per farsi le scorte di energia. Inizialmente le risorse alimentari erano scarse e il nostro organismo non sprecava niente di ciò che aveva a disposizione. Usava una parte per ricavare energia per le funzioni vitali e per gli spostamenti in cerca di nutrimento e la parte rimanente la immagazzinava sotto forma di grasso per i tempi di carestia.
Oggi il cibo non scarseggia più, ma il nostro organismo non lo sa e continua a immagazzinare l’eccesso di calorie.
Avendo perso in modo improvviso (chirurgicamente) le sue scorte, il corpo corre ai ripari mettendo in atto un vero e proprio meccanismo di difesa e accumula tessuto adiposo, spesso andando oltre il punto di partenza (antechirurgia). In più i nuovi depositi vengono in punti ancora più pericolosi: intorno alle viscere. Ormai si sa che il grasso, soprattutto quello addominale, non è inerte: produce ormoni che hanno un impatto enorme sulla nostra salute.
Si parla spesso infatti del grasso viscerale come causa di molte patologie: sindrome metabolica, pressione alta, colesterolemia, malattie cardiovascolari, diabete, depressione, stress ecc.
Ogni volta che si cerca una scorciatoia per perdere peso si finisce per cadere in una nuova trappola, perché non va alla radice del problema e non mira alla correzione dei problemi metabolici.
Forse la chirurgia ha senso quando corregge piccole imperfezioni, non quando l’obiettivo è solo quello di ridurre la massa grassa.
La soluzione risolutiva rimane sempre imparare a nutrirsi in modo corretto, fare attività fisica e cercare di abbassare i livelli di stress: richiede un po’ più di tempo e di fatica, ma si esce più sani, più forti, più vitali e più belli!

About Tania Ansaldi 475 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply