COME MANTENERE I BUONI PROPOSITI

>

 

Eccoci all’inizio di un nuovo anno, carichi di buoni propositi.
Prefissarsi nuovi obiettivi ci fa bene, perché ci permette di sognare, di credere che daremo una svolta alla nostra vita, che questa volta sarà diverso. Questo ci dà molta energia, ci fa sentire bene.

 

Ma questa volta sarà veramente diverso, oppure man mano che passa il tempo perdiamo l’entusiasmo e la motivazione e finiamo per rinunciarci?
Perché una grandissima parte dei buoni propositi durano solo qualche giorno o al massimo qualche settimana?
Tanto vale non farli più?
Nonostante sia noto che fine fanno i buoni propositi, gli esperti dicono che
prefissarsi degli obiettivi è positivo perché guidano il nostro comportamento e attivano dei meccanismi come il Sistema di attenzione selettiva. Inoltre hanno una funzione energizzante, cioè il nostro organismo attiva le energie necessarie per poterli raggiungere. Inoltre ci aiutano a persistere (chi non ha obiettivi precisi rinuncia più facilmente).

 

Perché tutto questo svanisce col passare del tempo?
Uno degli errori che fissiamo troppi obiettivi. Con l’inizio di un nuovo anno siamo carichi, motivati ed entusiasti e abbiamo l’impressione che possiamo dare una vera svolta alla nostra vita.
I ricercatori hanno osservato che, sebbene sognare a occhi aperti ci dà moltissima energia, se ci poniamo troppi obiettivi (mangiare più sano, bere più acqua, fare ginnastica, camminare, suonare uno strumento, fare volontariato, eliminare le cose inutili dagli armadi, fare carriera etc.) la nostra attenzione continua a spostarsi da uno all’altro disperdendo energie. La soluzione è scegliere meno obiettivi, da raggiungere a poco a poco. Nessuno ci impedisce di avere più obiettivi, ma dobbiamo metterli in ordine di importanza o urgenza. É meglio fare poche cose per volta, ma farle bene. Quando avremo acquisito fiducia e sicurezza, possiamo passare a un altro obiettivo, con rinnovata carica e autostima.

Un altro errore è di tipo ambientale (oggetti, amici, famiglia etc.) Non è sufficiente avere buona volontà, il fattore ambientale incide considerevolmente nella riuscita dei nostri obiettivi. Comincia a predisporre l’ambiente e rendilo favorevole ai tuoi obiettivi.
Come?
Elimina le tentazioni. Se cerchi di dimagrire, non comprare cibi non consentiti dalla tua dieta. Ricordati che se vuoi dimagrire e non riacquistare il peso perduto non farai una dieta con una scadenza, ma cambierai il tuo stile di vita. Sostituisci a poco a poco le cattive abitudini con delle nuove e buone abitudini.
Sappiamo che troppi carboidrati raffinati, certi oli vegetali, troppi grassi saturi, cibi industriali etc. fanno male alla salute, quindi dobbiamo evitarli anche quando non avremo più chili da perdere, per restare in ottima forma e in piena salute. Perchè cercare di resistere alle tentazioni se le possiamo eliminare e non pensarci più?
Un’altra tentazione da eliminare sono i social media, che sottraggono tempo prezioso ad attività più utili e più salutari. Non tenere a portata di mano il cellulare e prenditi un orario e un limite di tempo per guardare Facebook, email, WhatsApp etc.

Fai un elenco delle cose che possono essere ridotte o eliminate, per poterti focalizzare meglio sui tuoi obiettivi.

Shawn Achor, “ricercatore della felicità” e autore di diversi libri sul tema, ha inventato la regola dei 20 secondi, che aiuta a diminuire le tentazioni: tieni la “tentazione”a una distanza che richieda più di 20 secondi per poterla raggiungere (cellulare, cioccolato etc.), così avrai meno voglia di andarla a prendere. Allo stesso modo tieni a una distanza di meno di 20 secondi un oggetto utile al tuo scopo (abiti sportivi, acqua, cyclette, panca, elastici o altri attrezzi sportivi etc.). Gli oggetti che puoi raggiungere in meno di 20 secondi sono quelli che usi con maggiore frequenza nella giornata e viceversa.

Scegliti un compagno con gli stessi tuoi obiettivi, in modo da motivarvi a vicenda. Se non lo trovi e se non  hai la possibilità di farti seguire da uno specialista, leggi libri che parlano di diete o di uno stile di vita salutare, oppure guarda su YouTube programmi di fitness per auto motivarti.
Un altro ostacolo al raggiungimento dei nostri obiettivi è la procrastinazione. Quante volte ci siamo detti “da domani comincio a fare ginnastica/dieta” etc.? Perché rimandare?

Forse hai notato che il sottotitolo del mio blog è “Oggi è un buon giorno per cominciare”, infatti sono convinta che prima cominci meglio è. Come ti dicevo in un altro post, il nostro cervello tende a portare a termine un compito. Parti con l’intento di fare anche solo 5 minuti di ginnastica (squat, flessioni, affondi etc.), vedrai che non ti sarà difficile fare 10-15 minuti.

Un altro errore che facciamo spesso e che ci ostacola è prefiggersi obiettivi a lungo termine. Se fissiamo una data troppo lontana nel tempo, per esempio perdere 7 kg per la fine di giugno, ci sembrerà di avere tanto tempo davanti e allentiamo la presa. Se tu dividi il “grande obiettivo” in obiettivi più piccoli (per esempio perdere 2 kg a gennaio, 2 kg a febbraio, 1 kg a marzo, 1 kg ad aprile, 0,5 kg a maggio e 0,5 kg a giugno), ti sarà più facile focalizzarti e impegnarti. Ricordati che all’inizio è più facile perdere peso, ma andando avanti il corpo si abitua alla dieta e all’attività fisica, quindi comincia a essere più difficile, quindi nella parte iniziale dobbiamo pretendere di più da noi stessi. Io ho dato un esempio più fattibile, ma con impegno e costanza puoi raggiungere obiettivi più ambiziosi. In questo blog trovi molti post che ti aiutano a scegliere gli obiettivi in modo intelligente (vedi qui) o come affrontare il plateau (vedi qui) e molti altri consigli utili.

Allora questa volta non andranno più persi per la strada i nostri buoni propositi, vero? 🙂 A presto!

About Tania Ansaldi 492 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply