COLESTEROLO BASSO?

>

analisi_sangue (2)Si parla sempre del livello di colesterolo totale nel sangue e siamo preoccupati quando è più alto di 200 mg/dl. Questa è la situazione più comune, ma capita anche di avere un livello di colesterolo più basso di quanto dovrebbe essere (sotto 150 mg/dl). Anche questa è una situazione che non va bene e non ci sono sintomi evidenti per poterlo capire: solo con le analisi del sangue si può verificare.

Perché dovremmo avere una certa quantità di colesterolo? Perché il colesterolo ha tante funzioni: serve per  produrre la bile, protegge le fibre nervose, interviene nella formazione delle membrane delle cellule etc.

Il colesterolo viene utilizzato dalle ghiandole surrenali, dalle ovaie e dai testicoli per sintetizzare ormoni come progesterone, estrogeni e androgeni.

Dal colesterolo deriva anche la vitamina D (per la mineralizzazione delle ossa).

Negli strati superficiali della cute impedisce l’evaporazione dell’acqua, conferendo resistenza alla pelle. Il colesterolo assicura l’integrità e la permeabilità delle membrane.

Un colesterolo troppo basso può essere spia di alcune malattie: ipertiroidismo, celiachia, malattie del fegato, leucemia e alcune forme di tumore. Inoltre può favorire la depressione.

Non bisogna allarmarsi, comunque, perché alcuni farmaci possono causare l’abbassamento del colesterolo, soprattutto HDL, quindi sospendendo quei farmaci o cambiandoli, il livello di colesterolo torna nella media.

Come per tutti gli squilibri che ci possono essere nel nostro organismo, il rimedio più efficace è la rivisitazione dello stile di vita, specialmente una corretta alimentazione e una moderata ma costante attività fisica. Inoltre può essere utile un’integrazione con Inositolo (Vitamina B7), che contribuisce alla disintossicazione del fegato ed è implicato nel controllo della concentrazione del colesterolo nel sangue e nel fegato. Questa vitamina si trova nei cereali integrali, specialmente nella crusca di grano, negli agrumi, nella frutta secca (specialmente mandorle e noci), nei legumi, latte e carne.

 

 

About Tania Ansaldi 466 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply