BROWNIES ALLE SPEZIE

>

Oggi ho preparato dei dolcetti molto piacevoli, che mangiati in quantità ragionevole non solo fanno bene alla salute, ma fanno persino dimagrire.
Ho usato i cereali integrali, il cioccolato fondente, la cannella e il pepe di Cayenna.
I cereali sono ricchi di fibra, il cioccolato fondente stimola la produzione di endorfine e ci dà il buonumore, la cannella e il pepe di Cayenna accelerano il metabolismo e aiutano ad assimilare meglio gli zuccheri e i grassi. Dr. Oz li prescrive come una medicina brucia grassi: due al giorno.
Mescolati insieme danno i miei brownies alle spezie.

Ecco la preparazione:
In una ciotola fondere il cioccolato con un po’ di latte scremato.
Aggiungere della cannella e del pepe di Cayenna, secondo il vostro palato.
Versare i fiocchi di cereali sopra il cioccolato e mescolare  finché i cereali si sono impregnati bene, ma abbastanza asciutti.
Versare il composto su carta da forno.
Coprire con un altro foglio di carta da forno e livellare bene.
Una volta preparati metterli per qualche ora in freezer, poi tagliarli a pezzi.
Il cioccolato è già dolce, quindi non è necessario aggiungere altro zucchero.

Io ho provato 3 gusti: cereali misti in fiocchi, Kellogg’s di grano e quinoa soffiata, ma basta usare i cereali che preferite.
Sono semplici e facili da fare e hanno un sapore speziato leggermente piccante, molto piacevole.
Provateli anche voi!

About Tania Ansaldi 466 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply