ACCELERATORI DEL METABOLISMO

>

konjak

Con il passare del tempo, specialmente dopo i 40 anni, il metabolismo comincia a rallentare.
Si dice che ogni 10 anni rallenti del 5% e questo significa che il nostro organismo brucia meno calorie e che per non aumentare di peso dovremmo ridurre l’apporto calorico giornaliero.
Esistono degli integratori alimentari che danno una mano al nostro metabolismo, di cui ha parlato Dr. Oz nel suo programma televisivo:
– Konjac (amorphophallus konjac). Molto usato in Giappone, ha un tubero simile a una grossa barbabietola, ricco di una fibra chiamata glucomannano, che a contatto con l’acqua aumenta fino a 100 volte il suo volume e forma una massa gelatinosa, in grado di dare subito un senso di sazietà.
Questa massa gelatinosa riduce il tempo di transito spaghetti di konjakintestinale e quindi l’assorbimento di zuccheri e grassi. Sembra in grado di ridurre il colesterolo e i trigliceridi nel sangue.
La fibra di konjac è stata sperimentata nei soggetti con la sindrome di resistenza all’insulina (in cui l’insulina non riesce a svolgere il suo compito di ridurre la glicemia in una dieta ad alto contenuto di carboidrati), e i risultati sono stati positivi e senza effetti collaterali.
Con il konjac di fanno anche delle tagliatelle, Shirataki, che non contengono carboidrati né glutine e sono ricche di fibre solubili. Per il loro effetto dimagrante sono tra gli alimenti raccomandati da Pierre Dukan nella sua dieta.
Si trova anche in polvere e 4 g al giorno, presi con regolarità, aiutano a stabilizzare il colesterolo.
In pillole o polvere si deve prendere circa 30 minuti prima dei pasti, con abbondante acqua.
Proprio per le sue proprietà di catturare i grassi e gli zuccheri bisogna stare attenti alla contemporanea assunzione di farmaci, perchè può ridurre o rallentare l’assorbimento del principio attivo.

Chetone di lampone, ha la proprietà di scomporre i grassi nelle cellule adipose rendendolo più facile da eliminare. Contiene anche fibre solubili che aumentano in contatto con l’acqua, dando subito un senso di pienezza e quindi elimina gli attacchi di fame. Si usa con successo come coadiuvante in una dieta dimagrante.
Oltre a essere in grado di ridurre le cellule adipose e di aumentare la velocità dei processi metabolici, aiuta a mantenere l’elasticità cutanea.

Estratto di fagioli canellini, inibisce l’enzima alfa-amilasi che stimola la scomposizione dell’amido nel tratto gastrointestinale, cioè riduce la velocità con cui i carboidrati vengono convertiti in zuccheri. Di conseguenza diminuiscono gli zuccheri assorbiti dalle cellule adipose e, insieme al senso di sazietà che dà,  porta a un calo di peso.
Si prende specialmente prima dei pasti amidacei.

L Carnitina, promuove la metabolizzazione dei grassi, trasformandoli in energia pronta da utilizzare.
E’ usata molto dagli sportivi perchè protegge le funzioni cardiache e polmonari e aiuta a diminuire la produzione di radicali liberi, alleviando i danni ai tessuti dopo un intenso allenamento.

Tutti questi integratori si trovano in vendita anche su Internet.

About Tania Ansaldi 466 Articles
Come quasi tutte le donne ho sperimentato per anni ogni tipo di dieta e intruglio per dimagrire, patendo molta fame. Ultimamente é cambiato qualcosa nella conoscenza e nella percezione del nostro organismo, e una sana dieta é diventato sinonimo di alimentazione salutare, per vivere meglio, che dura tutta la vita e che limita le nostre privazioni. Mangiare sano e fare un moderato esercizio fisico aiuta a vivere meglio. Mi sono appassionata a questi argomenti, e più li conoscevo, più mi accorgevo che c’era molto altro da scoprire, fino a quando mi sono resa conto che tutte le informazioni che mi hanno aiutata a conoscermi meglio potevano essere utili anche ad altri, e le racconto su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply